Post

Visualizzazione dei post da Ottobre, 2011

DOV'E' FINITA ZIA DELINA?

Immagine
OGGI APPROFITTANDO DEL GIORNO DI VACANZA E DELLA PAZIENZA DELLO ZIO MI SONO RECATA IN VISITA AL CIMITERO URBANO DEL PAESE NATIO ANSIOSA DI PORTARE UN FIORE SULLA TOMBA  DELLA MIA OMONIMA ZIA.
LA NEBBIA MATTUTINA INDULGEVA SULL'UMORE DECADENTE CHE SI IMPOSSESSAVA DI NOI CON DOLCEZZA AUTUNNALE...

BHE'...L'INCANTO E' DURATO BEN POCO.

INNANZITUTTO  CI SIAMO TROVATI IN UNA FINTA-AUTOSTRADA CHE, SENZA ESSERE TERMINATA, ESIGEVA ABBONDANTE PEDAGGIO. QUINDI, ARRIVATI AL CIMITERO, CI SIAMO ACCORTI CHE LE INDICAZIONI FORNITECI ERANO DATATISSIME E CHE IL FAMILIARE CIMITERO ANTICO SI ERA TRASFORMATO IN UNA BRULICANTE METROPOLI. TRA VECCHINE E PROFUMO DI GIGLI E MOGLI CHE DISCUTEVANO COL MARITO SU QUALE FIORI METTERE E SOPRATTUTTO A CHI ("guarda la tomba di tua madre,che tristezza, si vede che a tua sorella non importa nulla, sai come sono fatti, ora ci penso io!") DOPO AVERE SCOPERTO CHE UNA ZIA RIPORTAVA LO STESSO NOME DI SUA SORELLA (ma io l'ho riconosciuta dai baffi...) E AVER SOCIALIZZATO COL CUSTO…

MY LITTLE PARIS...la Parigi Segreta delle Parigine, ed.L'Airone.

Immagine
Un tempo era il quartier generale di Oscar Wilde, ora è il rifugio di Johnny Depp e Vanessa Paradis. C'è di che abbassare gli occhi con timore reverenziale, entrando in questo luogo talmente mitico da non avere nome. Anzi, per la verità un nome l'avrebbe: è l'Hotel, con la H maiuscola.
Oltre la facciata discreta, ci si dirige, i passi attutiti dalla moquette di leopardo, verso un lussuoso bar con le luci soffuse. Ci si accomoda su un divanetto di velluto, si ordina un cocktail di rito (champagne, violetta e limone verde) e si ha subito l'impressione di essere un personaggio mitico. Ci si potrebbe accontentare. Si potrebbe uscire senza sapere che, dietro una tenda di velluto e sotto un soffitto a volta, si nasconde una piscina sotterranea. Ma sarebbe un vero peccato non dirvi che questa piscina si può affittare per un'ora, da soli o in coppia. Scostate la tenda ed è tutta vostra.


XXXVII LETTERA A FANNY BRAWNE

Immagine
Mia carissima Fanny,  stamattina ho passeggiato con un libro in mano, ma come al solito c'eri solo tu nei miei pensieri: vorrei poter dire in modo gradevole. Sono tormentato giorno e notte. Parlano di farmi andare in Italia. Di certo non guarirò mai se dovrò stare così a lungo separato da te: eppure, con tutta la mia devozione per te, non riesco a convincermi ad avere fiducia. L'esperienza passata, unita alla lunga separazione da te, mi causa indicibili angosce. Quando verrà tua madre dovrò essere molto pronto e abile nel chiederle se sei stata dalla signora Dilke, perchè potrebbe rispondermi di no, per farmi stare tranquillo. Sono davvero logorato fino alla morte, e questa mi sembra l'unica risorsa. Non posso dimenticare quel che è successo. Che cosa? Una cosa da nulla per un uomo di mondo, ma mortale per me. Me ne libererò per quanto sia possibile. Quando eri solita civettare con Brown avresti certamente smesso, se il tuo cuore avesse sentito anche solo la metà del dolore…

DRIVE IN DEL VENERDI' ...DA RI-VEDERE CON UN AMICO APPASSIONATO DI WOODY ALLEN!

Immagine

UNA MOSTRA DA NON PERDERE!

Immagine

UN REGALO DI COMPLEANNO...

Immagine
...per il compleanno di una parente ho "elaborato" un semplice orologio bianco rendendolo romantico, femminile e shabby...come piace a me!!!
Pissi pissi bao bao: il compleanno è ancora lontano, non svelate il segreto!!!

RAGIONIER COLOMBO VIAGGIATORE SPECIALIZZATO IN ARTICOLI DI CANCELLERIA...

Immagine

LA DONNA IDEALE, Giovannino Guareschi, seconda parte.

Immagine
La Pasionaria era preoccupatissima: -La donna ideale deve sapere anche le date storiche? - Quelle essenziali. E oltre a una cultura sobria ma efficiente, deve possedere pure una personalità. - Un bel personale, insomma – osservò la Pasionaria. - Personalità – ripetei – Il personale non c’entra. La donna ideale deve anche saper parlare con proprietà di linguaggio in modo da evitare per esempio di dire : “ Se stasse in me…”, “Se me ne potrei andare “ e roba del genere. La Pasionaria si strinse nelle spalle: -Una può sapere benissimo il congiuntivo ed essere, magari , una sporcacciona. -Non c’entra! La donna ideale sa usare il congiuntivo ed è onestissima. E, oltre a saper usare il congiuntivo, saper cucinare, saper amministrare la casa ed educare i figli, sa ballare, cantare, suonare il pianoforte o la chitarra. -Magari è anche campionessa di salto in lungo e lancio del giavellotto – osservò motteggiando la Pasionaria. -No ! Non è campionessa di niente – esclamai . Però sa nuotare, andare in bic…

MY LITTLE PARIS...la Parigi Segreta delle Parigine, ed.L'Airone.

Immagine
In rue du Faubourg Montmartre i passanti vanno di fretta. Al numero 46 però si arrestano e rimangono a guardare. Affascinati come bambini davanti a una vetrina natalizia, contemplano lo spettacolo insolito che si offre ai loro occhi:una cuoca cinese che lavora un impasto con le mani, stirandolo e attorcigliandolo come una filatrice di cotone. E' la piccola bottega Les Pates Vivantes.

XXXVI LETTERA A FANNY BRAWNE

Immagine
Mia diletta Fanciulla,  ieri ti ho scritto una lettera pensando di vedere tua madre. Sarò abbastanza egoista da spedirla pur sapendo che può causarti qualche pena, ma voglio che tu veda quanto sono infelice per amor tuo, e come io faccia il possibile per sedurti inducendoti a concedere tutto il tuo cuore a me, la cui vita dipende tutta da te. Non potresti muovere passo o battere ciglio senza che ciò mi colpisse diritto al cuore - sono avido di te. Non pensare che a me. Non vivere come se io non esistessi. Non dimenticarmi. Ma ho un qualche diritto di dire che mi dimentichi? Forse mi pensi tutto il giorno. Ho un qualche diritto di volere che tu sia infelice per me? Mi perdoneresti simile pretesa, se sapessi con quanta passione desidero che tu mi ami - ora, per amarmi come ti amo io, devi pensare soltanto a me. Ieri e stamane sono stato ossessionato da una dolce visione - ti ho vista tutto il tempo nel tuo abito da pastorella. Come si sono infiammati di desiderio i miei sensi! Come ne fu …

DRIVE IN DEL VENERDI' ...QUANDO LA ZIA SI FISSA...

Immagine

QUANDO TI CI METTI TI CI METTI PROPRIO!!!

Immagine
...NO, NON E' UN DRIVE - IN ANTICIPATO...ANCHE PERCHE' COME FILM L'HO GIA' MESSO...E' SOLO CHE OGGI LO DAVANO IN TV...E UNA COSA TIRA L'ALTRA...E QUESTI DUE SONO MAGNIFICI...E LA ZIA NON RESISTE!!

LA DONNA CHE LAVORA.

Immagine

GOODIE BAG...SHOPPING E BENEFICENZA!

Immagine

LA DONNA IDEALE, Giovannino Guareschi, prima parte.

Immagine
La Pasionaria interruppe la lettura e levò il capo dal giornale: - Cosa sarebbe questa “ donna ideale” – mi domandò. – C’è scritto lì – risposi – E’ un concorso – Questo lo so – replicò la Pasionaria. – Me domando cosa significa “ donna ideale”. – Cercai di cavarmela: -L a donna ideale è quella che possiede tutte le doti che occorrono a una ragazza per diventare la moglie ideale, indi la madre di famiglia ideale. -Indi la vedova ideale – ridacchiò Margherita continuando peraltro a interessarsi del fumo della sua sigaretta. Non la presi in alcuna considerazione : tanto più che la Pasionaria era del tutto insoddisfatta della mia risposta. -Per esempio – insistette – cos’è che deve avere questa donna ideale?
Bisognava che uscissi dal generico perché la Pasionaria è tenace e, come si suol dire, “non molla l’osso” anche se l’osso è coperto di carne e baffi. -La donna ideale – spiegai – deve possedere, oltre a un minimun di prestanza fisica, anche quel minimun di prestanza spirituale e morale che…

MY LITTLE PARIS...la Parigi Segreta delle Parigine, ed.L'Airone.

Immagine
LE PAURE PIU' GRANDI DELLE PARIGINE
PERDERE L'ULTIMO METRO'
NON TROVARE POSTO SULLA TERRAZZA DEL BAR DU MARCHE'
ACCORGERTI CHE TU E LA TUA COLLEGA INDOSSATE LO STESSO TOP DI ZARA
INCROCIARE IL TUO EX MENTRE STAI USCENDO CIANOTICA DALLA PISCINA
NON AVERE NIENTE DA FARE IL SABATO SERA
ESSERE COSTRETTA A TRASFERIRTI IN PERIFERIA
VENIRE ASSALITI DA UN PICCIONE
NON TROVARE NEANCHE UNA STAZIONE DI VELIB
ESSERE PRESA PER UNA PROVINCIALE.
Detto ciò...momento autocelebrativo...







...guardate cosa c'era sulla Stampa quest'oggi...la Zia ha la vista MOOOLTO lunga, nevvero???

XXXV LETTERA A FANNY BRAWNE

Immagine
Mia carissima Fanny,  ho trascorso tutta la settimana passata a segnare i passaggi più belli di Spencer, l'ho fatto per te, traendo conforto dall'essere in qualche modo occupato a procurarti un piacere, seppur piccolo. Ciò ha reso lievi le mie ore. Sto molto meglio. Dio ti benedica. Il tuo affezionato J.Keats

DRIVE IN DEL VENERDI' ...MENTRE STIRO..."C'è post@ per te".

Immagine

A QUALCUNO PIACE PREPPY.

Immagine
...QUEST'ANNO MI SENTO MOLTO PREPPY...COMINCIAMO DALLE SCARPE...SEGUIRANNO AGGIORNAMENTI...

POST A BLOG UNIFICATI..DEDICATO A MIO NONNO CHE AMAVA TANTO I GRILLI.

Immagine
IL GRILLO, GIOVANNI PRATI.


Son piccin, cornuto e bruno;
me ne sto tra l'erbe e i fior,
sotto un giunco e sotto un pruno
la mia casa è da signor.


Non è d'oro e non d'argento,
ma ritonda e fonda ell'è:
terra è il tetto e il pavimento
e vi albergo come un re.


Se il fanciul col suo fuscello
fuor mi trae dal mio manier,
in un picciolo castello
io divento il suo piacer.


Canto all'alba e canto a sera
in quell'atrio o al mio covil:
monachello in veste nera
rodo l'erbe e canto april.


So che il cantico di un grillo
è una gocciola nel mar,
ma son mesto s'io non trillo,
deh, lasciatemi cantar!


So che al par dell'altra gente,
se il destin morir mi fa,
un fratello od un parente
sepoltura non mi dà.


Pur negletta e fredda spoglia,
se nel prato io morirò,
là, sull'orlo alla mia soglia
anche morto un re sarò.


Il re bruno, il re piccino
fiori ed erbe avrà per vel;
ed avrà per baldacchino
sulla testa il roseo ciel.

EPPURE SEMBRA IERI...

Immagine

"SIMPAMINA" di G.Guareschi. seconda parte.

Immagine
La spiegazione dell’amico Giuseppe era stata chiara e inequivocabile: “Tu sei stanco, hai la testa confusa, hai sonno, sei triste, non ti frega niente del lavoro e devi lavorare. Perché nonprendi due tavolette di simpamina? Il mondo , dopo dieci minuti, diventa un luogo paradisiaco. Tutto si fa bello, un enorme ottimismo colorisce di rosa la tua vita. Ottimismo, euforia! Tutto si fa chiaro, esatto, facile. Le idee nascono a centinaia alla volta. Tu devi scrivere una novella? Ecco dopo due secondi lo spunto perla novella. Poi una dopo l’altra, mano a mano che tu scrivi la novella, mille idee nascono e tu, alla fine, se hai avuto l’accortezza di segnare ogni idea, ti trovi un pacco di fogli zeppi di spunti preziosi. La simpamina è miracolosa. “ Dovevo appunto fare una novellina : mi sono precipitato a casa, ho ingoiato due tavolette di simpamina e, seduto davanti alla macchina per scrivere, ho atteso, secondo le istruzioni, un quarto d’ora. Ed ecco il miracolo: tutto rosa, tutto chiaro, i…

MY LITTLE PARIS...la Parigi Segreta delle Parigine, ed.L'Airone.

Immagine
TOMBE'ES DU CAMION è un posto bizzarro che ospita un mucchio di vecchi oggetti insoliti: dal temperamatite a forma di mappamondo, ai fischietti da gendarme, passando per gli occhi di bambola che vi fissano. Da dove viene tutta questa roba? Semplice, è merce sottratta a giacenze di magazzino. Una profusione di gadget di culto che compongono una mappa degli anni che furono:ogni oggetto è datato, ma nuovo di zecca. E' unico, ma in gran quantità. Arriva direttamente dal passato...E di colpo tornate bambine.

XXXIV LETTERA A FANNY BRAWNE

Immagine
Mia diletta Fanciulla,  mi sforzo di essere il più paziente possibile. Hunt mi intrattiene con grande gentilezza. Inoltre ho il tuo anello al dito e i tuoi fiori sul tavolo. Non devo sperare di vederti ancora perchè una nuova separazione da te sarebbe troppo penosa. Quando arriveranno i libri che desideri li avrai. Questo pomeriggio sto benissimo. Mia carissima... [senza firma]

DRIVE IN DEL VENERDI' ...CON 'STO TEMPO MI CALMA SOLO BERGMAN!

Immagine

E VABBE' SE NON SIETE D'ACCORDO...

Immagine
Curiosando tra vari blog di moda ho trovato tantissime critiche agli abiti stellati di questa collezione...sarà che io sono una testa matta, ma quanto mi piacciono!!! Quanto mi piace questa collezione a tratti androgina e molto rock, che libera i due stilisti dalla prigione della "appassionata donna mediterranea". Che poi era sempre la Bellucci vestita da vedova...o Madonna che si sbrodolava con gli spaghetti...o la Ventura che non riusciva a trovare il modo di entrare tutta nel vestito...
Sul loro modello-icona maschile..bhè,chapeau!

CI SONO GIORNI...

Immagine
CI SONO GIORNI IN CUI, DOPO UNA SFILZA INTERMINABILE DI ORE DI LAVORO...CON IL MAL DI GOLA...E FORSE LA FEBBRE...E LA PRESSIONE BASSA,ANCHE I PIU' TENERI QUADRUPEDI DELLA ZIA POSSONO ASSOMIGLIARE A QUALCOSA DEL GENERE... PER DOVERE DI CRONACA: UNO DEI QUADRUPEDI E' ORA IN CUCINA CON LO ZIO. PERCHE' NEANCHE A LUI LA CAFFEINA FA TANTO BENE.

EDUCAZIONE SENTIMENTALE OSSIGENATA.

Immagine

"SIMPAMINA" di G.Guareschi. prima parte.

Immagine
Oggi,  approfittando della giornata festiva, ho buttato dalla finestra il tubetto di Simpamina. Qui, però, occorre risalire a una triste sera della mia vita. Quella sera io, finito il lavoro, tornavo a casa dal lavoro per recarmi al lavoro. Perchè il segreto del successo consiste nel recarsi ogni mattina al lavoro ordinario e nel tornare a casa, ogni sera, dal lavoro ordinario per recarsi al lavoro straordinario. Ricordo: camminavo lentamente lungo una strada piena di strane cose e l'angoscia mi stringeva il cuore. "Domattina debbo essere interrogato in latino" mi dicevo" E io non so niente di niente.Solo la declinazione <rosa>...E poi, all'ablativo come fa:<rosis> o <rosibus>?" Mi prese un'angoscia ancora più pungente: come avrei potuto rientrare in casa? Che avrebbe detto mio padre, poveretto? Mille lire! Era terribile! Arrivato davanti al portone mi fermai: no, non sarei salito. Avrei dormito fuori, su una panchina del giardino pubblico…

MY LITTLE PARIS...la Parigi Segreta delle Parigine, ed.L'Airone.

Immagine
IL CONTENUTO DEGLI ARMADI DOVREBBE PORTARE LA DATA DI SCADENZA, COME IL LATTE, IL PANE E I GIORNALI. andy warhol
nota della Zia: con l'auspicabile cambio di stagione questa frase ci autorizza a fare un bel po' di shopping,no? RICORDATE, PERO':QUELLO CHE NON PORTATE PIU' ED E' ANCORA IN BUONO STATO REGALATELO ALLE ASSOCIAZIONI BENEFICHE!!!FA' MOLTO ANNI '50!!!

XXXIII LETTERA A FANNY BRAWNE

Immagine
Mia cara fanciulla,  ieri devo esserti sembrato in condizioni peggiori di quanto fossi realmente. Ti assicuro che non era altro che il rammarico di dover rinunciare a quell'abbraccio che tante volte è stato la gioia più grande della mia Vita. Senza di esso non mi importerebbe della salute. Sam non è venuto - volevo soltanto chiedergli come stavi oggi. Quando non stiamo del tutto bene ci rivolgiamo per conforto a coloro che amiamo: sai che quando ero in salute non pensavo che a te; quando ritornerò tale, sarà lo stesso. Brown mi ha parlato di un'allusione che Sam fece ieri sera e per la quale provo un senso di disagio. Ti sussurrò qualcosa a proposito di Brown e del vecchio signor Dilke che suonava un po' offensivo per il primo dei due. (...)Sono profondamente toccato dal sia pur minimo appunto al carattere disinteressato di Brown.(...) Ricordami a tua madre e dille di trascinarti da me, nel caso ti mostrassi riluttante. [senza firma] nota della Zia...furono gli amici di Keats…