Post

Visualizzazione dei post da Aprile, 2012

MENTRE FUORI PIOVE...

Immagine
Tu dici che ami la pioggia, ma quando piove apri l’ombrello. Tu dici che ami il sole, ma quando splende cerchi l’ombra.
Tu dici che ami il vento, ma quando tira chiudi la porta. Per questo ho paura quando dici che mi ami.
William Shakespeare




LE DUE STRADE, Guido Gozzano.

Immagine
Tra bande verdigialle d'innumeri ginestre
La bella strada alpestre scendeva nella valle.
Ecco, nel lento oblio, rapidamente in vista,
Apparve una ciclista a sommo del pendio.
Ci venne incontro: scese. " Signora: sono Grazia! "
Sorrise nella grazia dell'abito scozzese. "Tu? Grazia? la bambina? "-" Mi riconosce ancora? "
" Ma certo! "E la signora baciò la Signorina. " La bimba Graziella: Diciott'anni? Di già?
La mamma come sta? E ti sei fatta bella! La bimba Graziella: così cattiva e ingorda!..."
" Signora, si ricorda quegli anni? "-" E così bella vai senza cavalieri in bicicletta?..."-" Vede."
" Ci segui un tratto a piede? "-" Signora, volentieri." " ah! Ti presento, aspetta, l'avvocato: un amico
caro di mio marito. Dagli la bicicletta." Sorrise e non rispose . Condussi nell'ascesa
La bicicletta accesa d'un gran mazzo di rose.
E la Signora scaltra e la bambina ardita
Si mo…

I CANCELLI CHIUSI.

Immagine
Questa sera ho fatto la mia consueta passeggiata in bicicletta. Ho percorso strade nuove non sempre agevoli ma sorprendenti per le piccole bellezze della vita. Ho visto i rondoni volare bassi inseguendo nuvole d'insetti. Ho visto piccoli capretti frugare col naso le mammelle delle madri belando striduli. Ho visto il bel pancione di un'asina incinta appoggiata a un pony. Ho visto le mucche, tante, e ho sentito il caldo odore delle stalle  l'odore buono. Ho visto i fragili rami dei salici che accompagnano i fossi, il rosso impudico dei boccioli dei meli, le semplici margherite ( ci sono di nuovo nei prati!) i papaveri i ranuncoli e il sole che tramontava piano. Ho sentito i grilli e a tratti gli usignoli. Sono stata felice, colma di speranze e gioie ritrovate. E ora che riposo da questa stanchezza buona che mi nutre penso che, come nel Giardino segreto, mio amatissimo libro, NON ESISTONO CANCELLI CHIUSI PER SEMPRE.



ZIA DELINA E GLI "ZPAGETTI"!!!

Immagine

ROSA!

Immagine

LE FRAGOLE E IL PANE.

Immagine

Fragolina Dolcecuore.

Immagine
Ora che sono tornata sulla bicicletta mi sembra di avere di nuovo DIECI ANNI e mi diverto come una bambina...
...e dal momento che ho DOVUTO attaccare una ghirlanda di cuori e fragole sul cestino della bicicletta (ma, dico, proprio nero?!) ho deciso di dare anche un nome a questo mio nuovo Amore. Per l'appunto FRAGOLINA DOLCECUORE.




Primo giorno da cicli-CHIC-sta!

Immagine
Dal sito  italiancyclechic.com
Le dieci regole per essere cycle chic. Pedalerò con stile, scegliendo lo stile alla velocità.Renderò più piacevole il paesaggio urbano.Sono consapevole che il mio andare in bicicletta ispirerà altre persone ad utilizzare la bici, senza venir etichettato come “attivista della bicicletta”.Pedalerò con grazia, eleganza e dignità.Sceglierò una bici che rifletta il mio stile e la mia personalità.La bicicletta sarà un semplice additivo al mio stile.Il valore della mia bici non dovrà superare quello dei miei vestiti.Potrò accessoriare la mia bici, secondo le regole dettate dalla cultura della bicicletta urbana.Rispetterò il codice della stradaMi asterrò da indossare qualsiasi indumento sportivo in licra.
Buone pedalate. Con stile, mi raccomando.