Post

Visualizzazione dei post da Dicembre, 2013

Birdie.

Immagine
Spero che la mia Birdie vi piaccia..
Felice Domenica!

Giorno di Sole dietro i vetri.

Immagine
...che gioia un giorno di sole dopo tanta fredda pioggia!!!
Buon Pomeriggio...


Il prequel di Natale.

Immagine
... a casa della Zia anche il Natale profuma d'antan!
AUGURI!!!!



Aunt chic, lezione 1: i visoni dell'Animalista.

Immagine
Parte fondamentale dell'outfit di una zia chic è sicuramente la pelliccia. Ma qui nessuno stia a trasecolare, perchè ci sono delle regole ben precise da seguire. Infatti, non sono utilizzabili pelli che abbiano un'età inferiore ai sessanta, tanto da garantirci da ogni accusa di attivisti animalisti e sufficiente per poterci illudere che le suddette bestiole si siano volontariamente immolate o perlomeno dignitosamente decedute in vegliarda saggezza. Altra regola sinequanon è che siano EREDITATE. Un motivo è deliziosamente snob (e la Zia un po' lo è...con moderazione, off course): le persone con nobiltà d'animo e  natali EREDITANO gli oggetti di valore, non li acquistano. Ma v'è anche un'ulteriore ragione: NOI DI FATTO NON ABBIAMO PER NULLA PARTECIPATO, NEMANCO COME CONCAUSA, ALL'UCCISIONE DI QUELLE INERMI BESTIOLE...semplicemente evitiamo che il loro sacrificio giaccia invano ad ammuffire in un baule in soffitta. Che è esattamente dove ho trovato i miei vis…

Aunt chic.

Immagine
Carissimi, siamo passati per così tante e variegate tendenze che forse non si sente il bisogno di uno stile nuovo. Ma io non faccio quasi mai ciò che sembra logico fare e così, in questo solenne, e per altri versi freddo e grigio, giorno di dicembre fondo irrevocabilmente:
 l'AUNT CHIC. Abbiamo già, non crediate che lo ignori, lo shabby chic, il brocante chic, il vintage chic, il gustavien chic, il modern chic...e, Dio abbia sempre in Gloria chi l'ha creato, il magnifico Granny Chic. Ma io penso che il tutto bianco faccia ospedale, che su una sedia ci si debba perlomeno sedere, che un mobile scrostato non lo pulisci neanche con l'avemarie e che ai mercatini i pezzi di arredamento costano come una borsetta di Vuitton. E poi, ovvio, non sono neanche una nonna. Sono una Zia. Ma di quelle come usavano ai tempi che furono. Non vado in palestra, poto le rose. Non offro pizzette, ma thè e biscottini. Non metto piede in una discoteca dalla festa di maturità e passo le serate a gu…

Questa poesia,stasera, mi ha cullato il cuore...

Immagine
LA NOTTE SANTA

di Guido Gozzano


- Consolati, Maria, del tuo pellegrinare!
Siam giunti. Ecco Betlemme ornata di trofei.
Presso quell'osteria potremo riposare,
ché troppo stanco sono e troppo stanca sei.

Il campanile scocca
lentamente le sei.

- Avete un po' di posto, o voi del Caval Grigio?
Un po' di posto per me e per Giuseppe?
- Signori, ce ne duole: è notte di prodigio;
son troppi i forestieri; le stanze ho piene zeppe

Il campanile scocca
lentamente le sette.

- Oste del Moro, avete un rifugio per noi?
Mia moglie più non regge ed io son così rotto!
- Tutto l'albergo ho pieno, soppalchi e ballatoi:
Tentate al Cervo Bianco, quell'osteria più sotto.

Il campanile scocca
lentamente le otto.

- O voi del Cervo Bianco, un sottoscala almeno
avete per dormire? Non ci mandate altrove!
- S'attende la cometa. Tutto l'albergo ho pieno
d'astronomi e di dotti, qui giunti d'ogni dove.

Il campanile scocca
lentamente le nove.

- Ostessa dei Tre Merli, pietà d'una sorella!
Pensate in quale st…

Let is...white!

Immagine
...mattinata di lavori domestici...che di solito si fanno in primavera,ma anche no...
...grazie di cuore a chi c'era ad aiutare...
...grazie di cuore a chi c'è poi sempre...




Broderie de Pivoine grand-mère...

Immagine
.. Elle est un véritable artiste .. vous ne pensez pas?

Buona Domenica!


Consiglio per un regalo...

Immagine
...non farò notare a nessuno che io conoscevo Liberace anche prima della ritrovata notorietà dovuta al film... anche perchè la cosa potrebbe risultare strana nonostante la mia, ormai risaputa, molteplicità di interessi...però mi permetto di consigliare la biografia da cui il film è stato tratto: economico, documentato e accattivante.
Coming soon...su tutti i comodini per le fredde serate invernali!!!!

Bisous,





p.s.


Finalmente di ritorno...con scialle e relativo tutorial

Immagine
Mentre il mio computer  giaceva sul tavolo operatorio del mio fidato tecnico informatico, anch'io mi sono data da fare coi ferri del mestiere, anzi no, soltanto un ferro:l'uncinetto n°3 1/2.
E ho creato questo scialle che, oltre a garantire calore e dolcezza, dona anche un je-ne.sais-pas-quoi alla Jane Austen, il che, per noi romantiche zie, dona molto e fa cultura.

Se desiderate farvi il vostro scialletto austeniano ( o magari volete regalarne uno per Natale ) ecco come ho fatto io...

Servono almeno 8 etti di lana, nel colore preferito, ma io consiglio sempre questi toni polverosi perchè donano a tutte le carnagioni e addolciscono ogni stile-
Ho iniziato con il confezionamento di 16 piastrelle seguendo questo schema:

avviare 5 catenelle e chiuderle ad anellopuntare l'uncinetto all'interno dell'anello e lavorare 3 ma ( maglia alta ) e 1 cat (catenella) per 4 voltelavorare * 3 ma, 1 cat, 3 ma 1 cat* per 4 voltelavorare* 3 ma, 1 cat, 3 ma (nell'angolo), 1 cat, 3 …